(T)RECITAL back on the Road ..

6 febbraio 2014 

Insieme a Rafael e Flavio prendiamo il treno Italo destinazione Napoli.

La tappa del nostro viaggio prevede una performance  al TAM TUNNEL , la tentazione è forte , abbiamo l occasione di prendere le valigie e partire per  cercare lavoro , fare cioè quello che migliaia di persone hanno sempre fatto ma in senso opposto , Da Milano a Napoli, è come un segno del tempo  , un inversione di tendenza, ora non ci sono piu città simbolo , e città satellite ,Oggi in Italia il futuro te lo devi inventare .Ecco la possibilità di fare subito un " Master" nella città dove della precarietà , dell inventarsi la vita ne ha fatto Arte .Per noi giullari è la città dei mostri sacri della risata.TOTò, EDOARDO,MASSIMO TROISI ..anche la gente per strada, ha una musicalità nel linguaggio , una capacità narrativa straordinaria e tutta al servizio della risata. 

abbiamo viaggiato 4  ore e mezza sul treno , Io e Flavio cotti dalla serata al blues house, e Rafael sfatto dalla diretta mattutina su Radio Monte Carlo, insomma in gran forma .

Una volta arrivati a Napoli abbiamo raggiunto la zona riviera di Chiaia , B&B bellissimo , la proprietaria ci fa sentire a casa e ci da una camera con sul muro un dipinto :  " Pulcinella", non è cosa rara a Napoli lo so , ma avercelo in stanza con l espressione .. " ma che pezzo fate sta sera ?" è stato sicuramente singolare .

Ore 18 Tam Tunnel , incontriamo poco dopo i ragazzi di "Made in Sud" sono un botto , l energia che sale è curiosa , mentre mangiamo tutti insieme tre ragazzi provano i loro pezzi musicali , un mix di musiche pop e canzoni partenopee , il volume è a palla , mi sale la voglia di far caciara ,mi piace il clima , i suoni , il locale, c è aria di lavoro ,di ricerca , di gioco .

poco prima di cenare abbiamo  incontrato "Nando", parlato di comicità ,del nostro paese, della loro avventura di Made in Sud , di voler creare una identità artistica,di futuro dell Italia poi  ci chiede di fargli vedere il nostro materiale in 3 momenti dello spettacolo , mi sono sentito molto rispettato perchè farsi 650 km per 5 minuti di show , sarebbe stato uno spreco di tempo,d' energia e di soldi, anche se poteva tranquillamente darci solo i 5 minuti o i 7 basic essendoci 32 numeri in scaletta -

la serata , la racconterà il video , io voglio ringraziare tutti i ragazzi di Made in Sud ,dai conduttori , ai tecnici , ai compagni di palco , ognuno presi dalla loro arte ma premurosi per ogni cosa , come se rispettassero la nostra privacy ma al contempo pronti a darti una mano , sono rimasto colpito anche dallo staff  del Tam Tunnel , le cucine sono vicini ai camerini ma  i comici erano cosi tanti che si mettevano ovunque e i camerieri facevano uno slalom silenzioso .. tanta roba il Tam Tunnel è   un posto dove i comici possono mettersi in gioco e crescere ..l? attenzione di Nando è "merce rara" come l umanità di Gino Fastidio ..straordinaria sul palco e fuori ... in  poco tempo ci siamo  sentiti   a casa.Abbiamo scoperto Napoli grazie 

P.S.

il viaggio Milano-Napoli è stata un idea  proposta "caldamente" da Maurizio del caffe teatro .. anche Varese è nell alleanza storica hahahahahah